Blog: http://parteattiva.ilcannocchiale.it

PAROLE, PAROLE, PAROLE...

Come al solito in Campania il processo di rinnovamento della politica è destinato al fallimento. Finzione è il termine adatto per definire ciò che gli illustri politici campani chiamano nuova stagione della politica. Se il segretario nazionale del Partito Democratico spettava ai Ds in virtù del 17.5 % dei voti su base nazionale, inevitabilmente, e ahimè tristemente, il segretario regionale del PD campano doveva essere, e sarà, un esponente della Margherita, primo partito  della giunta regionale con il 15.92 % dei voti. Il clientelismo paga in termini elettorali, e questo lo sanno bene i cittadini campani, che dovrebbero avere  una sanità eccellente in rapporto a quanto spende la regione, dovrebbero avere una regione con uno sviluppo economico notevole dato l’immane quantitativo di denaro affluito nelle casse (solo?) regionali dall’ Unione Europea (POR e tutti gli altri acronimi che servono a non far capire di cosa si tratta!!!), e invece? In questo ultimo anno era stata prospettata una politica nuova, capace di eliminare ogni tipo di connivenza con la criminalità organizzata, di risolvere l’emergenza dei rifiuti urbani e tossici, di ridurre al minimo strutturale il virus del clientelismo, di innovare, di creare sviluppo e occupazione. E invece qual’è il risultato di tutte queste parole al vento?  Chi gestiva e gestisce a proprio piacimento la politica campana, continuerà a gestirla anche dopo il 14 ottobre, attraverso pedine che non conoscono cosa sia l’autonomia, la progettualità e il merito. Il PD sarà il frutto della partecipazione dei cittadini alla politica, dicevano…Partecipazione non significa legittimare scelte prese da chi non vuole la partecipazione!!

Beh…non tutto è perduto, abbiamo pur sempre il PASER di ferragosto, il Columbus Day, le consulenze, 1 tonnellata di rifiuti tossici per ogni abitante della regione campania, il sole, la pizza e il mandolino!!!



Pubblicato il 15/9/2007 alle 13.13 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web